SERVICES

Perotti: «Le novità? Presentiamole in Italia»

Viareggio - L’appello è stato lanciato dal Versilia Yachting Rendez-vous. Massimo Perotti, past president di Ucina, con a fianco Lamberto Tacoli, leader di Nautica Italiana, ha invitato i produttori del made in Italy nautico a riservare le novità alle rassegne italiane

Viareggio - L’appello è stato lanciato dal Versilia Yachting Rendez-vous di Viareggio durante il convegno sulla comunicazione dell’eccellenza. Massimo Perotti, il presidente di Sanlorenzo e past president di Ucina, con a fianco Lamberto Tacoli, leader di Nautica Italiana, ha invitato i produttori del made in Italy nautico a riservare anteprime e novità a rassegne italiane e non estere: «Facciamo come hanno fatto i produttori di mobili. Hanno avuto il coraggio di disertare la principale fiera del comparto, che era a Colonia, e hanno fatto grande negli anni la Settimana di Milano, mentre l’evento tedesco è morto. Siamo noi a fare le barche più belle del mondo: se portiamo i nostri progetti e prototipi ad esempio al Salone di Genova anziché a quello di Cannes, costringeremo tutti a venire a vederli in Italia». Una rivoluzione che dovrebbe partire - Tacoli ha parlato di un impegno comune - da una ritrovata unità associativa del settore. La rassegna ieri è stata visitata per circa due ore dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli («lo Sted, sportello telematico del diportista, che diventerà punto di riferimento in Italia per la nautica e spazzerà via le truffe») e ha visto il ritorno di Norberto Ferretti, che dopo sei anni di silenzio dalla cessione di Ferretti Group, ricompare sulla scena con una nuova gamma di barche, lobster boat dai 46 agli 88 piedi, ideate con il designer Brunello Acampora per Solaris Power di Giuseppe Giuliani e Luca Neri.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››