SERVICES

Ferretti rinuncia allo sbarco in Borsa

Genova - Il gruppo italiano ritira l’Ipo: «Le condizioni di mercato non hanno consentito la corretta valorizzazione della società».

Ferretti rinuncia alla quotazione in Borsa. È dunque previsto a breve il ritiro dell’Ipo che si è conclusa ieri a 2 euro per azione.

Tra le cause della decisione la convinzione del socio di riferimento Weichai (86%)che il prezzo di collocamento a 2 euro per azione, suggerito dalla banche, non rifletta il vero valore del Gruppo alla luce dei risultati raggiunti dal management. Confermati comunque i piani di investimento annunciati con il progetto di quotazione.

Ferretti «continuerà a ottimizzare l’allocazione delle risorse dal mercato finanziario e individuare il momento giusto per la quotazione quando la situazione sui mercati finanziari si sarà stabilizzata». Lo scrive il presidente di Weichai Group e del Gruppo Ferretti Tan Xuguang in una nota diffusa dall’azionista di riferimento del Gruppo. Il Gruppo cinese Weichai, titolare dell’86% del capitale, affianca la famiglia Ferrari con l’11%

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››