SERVICES

Saipem 12000, Mogherini a Cavusoglou: «La Turchia eviti minacce»

Bruxelles - La Turchia eviti «minacce o azioni contro qualsiasi membro dell’Ue e si impegni invece per relazioni di buon vicinato, risoluzioni pacifiche delle controversie e rispetto della sovranità territoriale».

Bruxelles - La Turchia eviti «minacce o azioni contro qualsiasi membro dell’Ue e si impegni invece per relazioni di buon vicinato, risoluzioni pacifiche delle controversie e rispetto della sovranità territoriale». Questa la posizione della Ue che l’alto rappresentante della politica estera di Bruxelles, Federica Mogherini ha ribadito al ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, incontrato a margine del vertice sull’Iraq a Kuwait City, riguardo alla vicenda della piattaforma Saipem 12000 bloccata dalla marina militare turca al largo di Cipro. Mogherini, riferiscono fonti Ue, ha sollevato con il ministro turco la questione dell’ultimo incidente nella zona economica esclusiva di Cipro, in seguito ai contatti con il primo ministro italiano Gentiloni e con il ministro degli Esteri Angelino Alfano.
Mogherini ha ribadito la posizione dell’UE e ha discusso la via da seguire, aggiungono le stesse fonti.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››