SERVICES

Maersk Line al Macfrut 2017

Genova - Anche quest’anno Maersk Line ha partecipato,ospite di CSO Italy – Centro Servizi Ortofrutticoli, nell’ambito della Fiera di Rimini a Macrfrut, una delle più importanti fiere del mondo dell’ortofrutta a livello europeo.

Genova - Anche quest’anno Maersk Line ha partecipato, ospite di CSO Italy – Centro Servizi Ortofrutticoli, nell’ambito della Fiera di Rimini a Macrfrut, una delle più importanti fiere del mondo dell’ortofrutta a livello europeo.

La partecipazione all’edizione del 2017 è stata l’occasione per sottolineare ai clienti potenziali e a quelli che già lavorano con Maersk Line l’importanza del comparto ortofrutta, un settore che la compagnia intende difendere e promuovere.

Maersk Line è presente nel settore del trasporto di merci refrigerate sin dal 1936, circa venti anni prima dell’introduzione del container. Da oltre 80 anni l’impegno di Maersk Line è quello di applicare al trasporto delle merci deperibili le tecnologie più avanzate per consegnare i prodotti a destinazioni nelle migliori condizioni possibili. A questo continuo sforzo tecnologico, si affiancano l’esperienza e le solide competenze del staff impegnato nelle diverse funzioni – commerciale, customer service, operativo – a servizio dei clienti e dei prodotti.

L’obiettivo per il 2017 a livello globale è abbastanza chiaro: la compagnia intende superare il milione di container reefer trasportati in un anno. La cifra dà chiaramente l’idea di quanto le commodity trasportate in container refrigerati stiano assumendo una rilevanza crescente sul totale dei container trasportati. Naturalmente, questi numeri includono, anche altre merceologie oltre alla frutta, ma, almeno per quanto riguarda l’Italia, il focus si sta decisamente concentrando sulla frutta, sia per quanto riguarda le importazioni che le esportazioni. Naturalmente, rispetto per esempio alle merci surgelate, il trasporto di frutta in container richiede una particolare attenzione alle tecnologie applicate e, soprattutto, una particolare competenza da parte dei nostri operatori per supportare in ogni necessità i clienti in ogni momento.

Per questa ragione nel corso di Macfrut, Maersk Line ha incontrato tutti i principali clienti per presentare il nuovo servizio RCM (Remote Container Management), una tecnologia GPS/GSM che da qualche mese è appplicata a tutti i 270,000 container reefer della nostra flotta container e permette di mettere in contatto, attraverso antenne a bordo di oltre 400 navi e un sistema di satelliti, i contenitori con la compagnia, le case produttrici del motore e l’equipaggio della nave stessa. Disponibile online per i clienti a partire dalla seconda metà dell’anno, il sistema RCM consentirà ai clienti di accedere a importanti informazioni circa la temperatura, il tasso di umidità e il livello di ventilazione all’interno del container, riducendo sensibilmente il rischio di danni alla merce. In caso di malfunzionamento, un apposito sistema di alert informa i soggetti interessati, in primo luogo l’equipaggio a bordo, in maniera da poter intervenire tempestivamente. I clienti potranno quindi in ogni momento dalla propria postazione lavorativa o dal proprio device mobile avere trasparenza di che cosa sta accadendo all’interno dei container dentro i quali è trasportata la loro merce.

Ma oltre al RCM è importante ricordare che Maersk Line annovera nella propria flotta una serie di container cosidetti Starcare, attraverso i quali è possibile stabilire determinate condizioni dell’atmosfera all’interno del contenitore, garantendo la qualità del prodotto e una prolungata shelf life.

L’altro pilastro della strategia di Maersk Line per il settore reefer è la competenza dello staff. Da qualche anno il reefer è considerato un segmento verticale con le proprie peculiarità specifiche e che deve essere trattato in maniera dedicata, a partire dalla presenza di un reefer team di 15 persone che dipendono direttamente dall’HQ di Copenhagen e che sono impegnate a definire le strategie della compagnia, seguire le singole merceologie (proteine, prodotti ittici, frutta, etc.) o che hanno un ruolo di specialista operativo nelle varie aree, compreso il Mediterraneo.

Lo stesso modello è stato replicato e, anzi in qualche maniera anticipato, secondo le esigenze locali. Già da anni, infatti, Maersk Italia si propone alla clientela con il proprio personale dedicato alle esigenze specifiche della clientela. Negli ultimi mesi, la nostra proposta alla clientela è stata ulteriormente affinata: oltre ad avere due commerciali dedicati unicamente alla clientela reefer, è stato creato un team di 4 persone nel customer service, a cui si aggiunge un responsabile, che si occupano delle spedizioni di merce refrigerata in importazione e esportazione. A queste competenze, infine, si aggiunge la consolidata esperienza del personale operativo e dei fornitori con cui Maersk Line collabora da anni.

L’obiettivo è quindi chiaro: mettere a disposizione dell’industria una best-in-class customer experience per rinforzare ulteriormente la partnership con i clienti e consolidare la posizione nel mercato a livello globale e in Italia.

SCARICA QUI LA BROCHURE

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››