SERVICES

Puglia, obiettivo Zes operative dal 25/09

Roma - «Le Zone economiche speciali pugliesi sono entrate nella fase più operativa. Dopo l’approvazione delle delibere regionali dei due piani di Sviluppo strategici interregionali, si sta procedendo alla fase pratica». Così Mino Borraccino, assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia.

Roma - «Le Zone economiche speciali pugliesi sono entrate nella fase più operativa. Dopo l’approvazione delle delibere regionali dei due piani di Sviluppo strategici interregionali, avvenuta per la Jonica in data 29 marzo 2019 e per l’Adriatica in data 7 maggio 2019, si sta procedendo alla fase pratica. L’iter ha comportato alcuni passaggi doverosi, gestiti con impegno da tutta la struttura dell’assessorato regionale allo Sviluppo economico. Siamo soddisfatti per il lavoro svolto sinora che ha premiato il nostro impegno anche con la istituzione all’interno della stessa regione di due Zes. Un fatto eccezionale, che ci ha visti protagonisti di questo caso limite, grazie alla presenza di più aree portuali lungo gli oltre 865 chilometri di costa pugliese. I porti sono infrastrutture importanti che occorre valorizzare al massimo, perché volano di sviluppo economico soprattutto in una regione come la nostra che occupa una posizione strategica nel cuore del Mediterraneo». Così Mino Borraccino, assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››