SERVICES

Tangenti sui container, in manette 25 doganieri

Sofia - Venticinque ispettori della dogana del porto di Varna, città bulgara sul Mar Nero, sono stati arrestati oggi dagli agenti del Servizio per la lotta contro la criminalità organizzata.

Sofia - Venticinque ispettori della dogana del porto di Varna, città bulgara sul Mar Nero, sono stati arrestati oggi dagli agenti del Servizio per la lotta contro la criminalità organizzata. I doganieri, secondo gli inquirenti, chiedevano tangenti per registrare imposte doganali ridotte sui container di merci arrivati al porto di Varna. Gli ispettori erano sorvegliati dai servizi speciali dal mese di settembre dell’anno scorso. Nel corso di perquisizioni effettuate nelle abitazioni degli arrestati sono stati trovati oltre 700 mila lev in contanti, circa 350 mila euro. Nei rapporti di monitoraggio della Commissione europea da diversi anni si rileva che le autorità di Sofia registrano scarsi successi nella lotta contro la corruzione e la criminalità organizzata.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››