SERVICES

Container, Genova scala la classifica dei top 100 al mondo / DOWNLOAD

Genova - Il porto ligure al 71o posto davanti Barcellona. Guadagnate due posizioni. In testa Shanghai.

Genova - Il porto di Genova scala due posizioni e resta a pieno titolo nella classifica dei primi cento scali container al mondo. Il capoluogo ligure, al 71esimo posto, è l’unico porto italiano presente assieme a Gioia Tauro, 64esimo in lista. Sulla città calabrese pesa però la quasi totalità di traffico fatto in transhipment, non a caso il porto di Genova è il primo scalo nazionale a comparire nella top 100 fra quelli di destinazione finale. Lo studio, “Top 100 Container Ports 2016”, è stato realizzato dagli analisti di Lloyd’s List ed è riferito al traffico 2015. Rispetto alla precedente edizione del rapporto, Genova fa un doppio passo in avanti grazie ai 2.242.902 teu movimentati, contro i 2.172.944 teu del 2014 (+3,2%). Meno positive le indicazioni per Gioia Tauro, che perde in dodici mesi ben 15 posizioni a poco più di due milioni e mezzo di teu (-14,2%).

Al vertice della classifica mondiale restano gli scali asiatici con Shanghai (35 milioni di teu), Singapore (31 milioni di teu) e Shenzhen (24 milioni di teu) sui primi tre gradini del podio. Per trovare il primo porto europeo si deve arrivare all’undicesima posizione, con Rotterdam stabile rispetto all’anno precedente. Il porto di Anversa è 14esimo e guadagna due posizioni, mentre Amburgo, in risalita, si piazza 18esimo. Per il capoluogo ligure le prime venti posizioni a livello mondiale restano un miraggio, ma nella graduatoria Genova è riuscita a mettersi alle spalle uno scalo da sempre concorrente nel Mediterraneo come Barcellona (79esimo posto).

Analizzando i numeri del 2016 e quelli dei primi mesi del 2017, sulle banchine liguri si registra un costante aumento del traffico contenitori, tanto che sotto la Lanterna l’obiettivo è quello di raggiungere due milioni e mezzo di teu a fine anno, quota che rappresenterebbe il record di sempre. Nel 2016, per il terzo anno consecutivo, Genova ha poi segnato un record nel traffico contenitori che è aumentato del 2,5% rispetto al 2015, arrivando a quota 2.297.917. Guardando i dati più recenti, il primo trimestre del 2017 è stato un periodo di ulteriore crescita rispetto al passato. Nel dettaglio, i contenitori movimentati a marzo di quest’anno sono stati 223.838, il 9,9% in più rispetto a marzo 2016. Nel primo trimestre di quest’anno il traffico è salito a 608.430 teu, in crescita del 10,7% rispetto al primo trimestre 2016.

Anche aprile non ha deluso le aspettative con il traffico container che ha continuato a trainare il porto: i volumi sono cresciuti del 17% sul mese con 222.884 teu e del 12,4% rispetto al primo quadrimestre 2016, raggiungendo quota 831.314 teu. Gran parte del merito dello sviluppo va ai numeri messi a segno dal terminal Psa di Voltri-Pra’: il terminal Vte, nel solo mese di marzo, ha infatti movimentato 134.095 teu, il 13% in più rispetto allo stesso periodo del 2016. Diversa la situazione dell’altro scalo nazionale che compare nella “Top 100 Container Ports 2016”. Gioia Tauro è, da mesi, alle prese con una crisi dei traffici che ha colpito le banchine e sembra non avere fine: avanti di questo passo, Genova potrebbe restare l’unico porto italiano tra i primi cento al mondo.

SCARICA LA CLASSIFICA DEI PRIMI PORTI AL MONDO

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››