SERVICES

Volumi in crescita per i porti russi

Mosca - A gennaio gli scali hanno movimentato quasi 62 milioni di tonnellate di merce, con un incremento del 2,4% rispetto all’anno precedente.

Mosca - A gennaio i porti russi sono cresciuti. In particolare gli scali hanno movimentato quasi 62 milioni di tonnellate di merce, con un incremento del 2,4% rispetto all’anno precedente. Lo comunica la Association of Commercial Sea Ports. Le rinfuse secche hanno visto nella maggior parte dei casi un aumento: in totale sono state movimentate quasi 28 milioni di tonnellate, in crescita dell’11%: a guidare l’aumento il traffico di carbone salito a 12 milioni di tonnellate (+15%). Calano invece le rinfuse liquide: in totale sono state movimentate 34 milioni di tonnellate, in discesa di quasi quattro punti. L’export rimane stabile a 47,9 milioni di tonnellate, così come l’import. E’ aumentato il transito e cresce anche lo short sea. I porti che si affaciano sulle rotte artiche hanno aumentato i propri volumi del 38,6%, mentre quelli del Baltico hanno sofferto (-4%).

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››