SERVICES

A Rotterdam il terminal Ect riprende ad assumere

Rotterdam - Lo scalo olandese ha chiuso il 2017 con una crescita dei container dell’11 per cento rispetto al 2016.

Rotterdam - Hutchison Ports, attraverso la sua controllata Ect, terminalista nel porto di Rotterdam, ha combattuto strenuamente contro il progetto Maasvlakte 2. Il timore, sostenuto con ricorsi contro la Port Authority che sono stati respinti, era che la creazione di nuovi terminal nel porto, in un momento di scarsi traffici, avrebbe danneggiato gli operatori già esistenti, come appunto Ect, portando a spostamenti di traffici all’interno dello scalo più che a nuovi traffici.

Quel timore sembra oggi superato. Dopo dieci anni, Ect ha annunciato che torna a assumere personale. Merito anche della crescita dello scalo olandese, che nel 2017 ha visto aumentare dell’11 per cento i container movimentati, che sono stati 13,7 milioni. Il miglioramento dei flussi si è avvertito soprattutto nel secondo semestre, con una media del +12 per cento in questo periodo.
Acquista una copia o un abbonamento digitale all’Avvisatore Marittimo per continuare la lettura

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››