SERVICES

Il Propeller incontra Malta

Genova - Dopo Marocco, Spagna e Grecia si terrà dal 25 al 28 aprile a Malta, Capitale europea della Cultura 2018, la quarta missione istituzionale dell’International Propeller Clubs of Italy. La missione sarà effettuata sempre con la collaborazione scientifica di Srm (Intesa Sanpaolo)

Genova - Dopo Marocco, Spagna e Grecia si terrà dal 25 al 28 aprile a Malta, Capitale europea della Cultura 2018, la quarta missione istituzionale dell’International Propeller Clubs of Italy.

La missione sarà effettuata sempre con la collaborazione scientifica di Srm (Studi e Ricerche per il Mezzogiorno, gruppo Intesa San Paolo), e vedrà la presenza di 40 delegati provenienti da tutt’Italia: «Questa missione è in linea di continuità con quelle precedenti - ha dichiarato Umberto Masucci, Presidente del The International Propeller Clubs of Italy - : confrontarci con le migliori pratiche internazionali e promuovere il Cluster Marittimo Italiano. Abbiamo un panel di relatori di assoluto livello con i quali approfondiremo lo scenario del Mediterraneo e quelli internazionali e presenteremo anche le novità della riforma portuale italiana. L’obiettivo è quello di consolidare e sviluppare ulteriormente le relazioni fra gli operatori dell’industria marittima, della portualità e della logistica di Italia e di Malta, uno dei Paesi strategici per l’economia marittima. A conferma del valore della missione, la partecipazione del direttore generale del ministero delle Infrastrutture, Mauro Coletta, e l’incontro con il primo ministro maltese, Joseph Muscat».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››