SERVICES

Federagenti incontra il sottosegretario Rixi

Roma - Lanciare con fatti concreti e con una capacità effettiva di recupero di efficienza e competitività la sfida ai porti del Nord Europa. Con questo spirito si è svolto oggi a Roma l’incontro tra il presidente di Federagenti, Gian Enzo Duci, e il sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti, Edoardo Rixi

Roma - Lanciare con fatti concreti e con una capacità effettiva di recupero di efficienza e competitività la sfida ai porti del Nord Europa. Con questo spirito si è svolto oggi a Roma l’incontro tra il presidente di Federagenti, Gian Enzo Duci, e il sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti, Edoardo Rixi. L’incontro è servito anche per porre le basi per un dialogo costante, in occasione del Consiglio della Federazione alla quale il sottosegretario Rixi ha portato il proprio saluto.

Nel corso dell’incontro Federagenti ha sottolineato la necessità di una politica coordinata delle infrastrutture e dei trasporti, individuando nella Svizzera il primo mercato europeo contendibile alla supremazia sino a oggi incontrastata dei grandi scali del Nord.

Si sono evidenziate anche le formule per sfruttare a fondo, attraverso una politica marittima coerente, le opportunità che Sardegna e Sicilia hanno, in gran parte inesplorate, nel mercato del turismo passeggeri e crocieristico.

Rixi ha avuto occasione, attraverso i componenti del consiglio Federagenti, di avere un primo confronto globale con tutta la portualità nazionale sottolineando già da oggi la sua intenzione di affrontare i problemi di sviluppo dei singoli porti specie nell’ottica del ruolo che svolgono per i territori sui quali insistono.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››