SERVICES

Grandi navi a Venezia, Rixi: «Soluzione nei prossimi mesi»

Venezia - «I tempi per dare una risposta a Venezia ormai devono essere qualche settimana o qualche mese».

Venezia - «I tempi per dare una risposta a Venezia ormai devono essere qualche settimana o qualche mese. È chiaro che bisogna prendere delle decisioni»: lo ha affermato il viceministro alle Infrastrutture, Edoardo Rixi, in occasione della visita a Venezia.

«Il 16 già sarà convocato un tavolo con le Autorità portuali - ha annunciato - non solo per analizzare la situazione di Venezia, ma anche per dare delle linee guida a livello nazionale, perché con il ministro Toninelli stiamo già affrontando varie questioni». «È chiaro - ha proseguito Rixi - che il tema delle crociere su Venezia è un tema cruciale per l’intero Paese. Le due mete principali crocieristiche sono Roma e Venezia: chiudere Venezia vorrebbe dire rinunciare alle crociere su tutto l’Adriatico e quindi bisogna compatibilizzare il sistema crocieristico a un ambiente delicato come quello della Laguna veneta, in particolare l’abitato veneziano. Si stanno studiando le varie ipotesi, però è l’ora di passare a scegliere». In particolare, ha rilevato, vi è poi poi «l’inserimento di un altro tema, quello del completamento del Mose, su cui si sta riflettendo, ma che chiaramente, anche viste le situazioni delle ultime settimane, è sempre più necessario provvedere a una messa in sicurezza della laguna. Anche questo è un elemento che bisogna coniugare con le esigenze di un porto, quello di Venezia, che soprattutto mettendo all’interno della Laguna le crociere - ha concluso - ha ovviamente dei vincoli con l’apertura e la chiusura del Mose, visti purtroppo anche gli errori di progettazione che sono stati fatti negli accessi».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››