SERVICES

Sequestrate tra Genova e Livorno 83 tonnellate di rifiuti di rame

Genova - La Guardia di finanza e l’Agenzia delle dogane hanno scoperto nel porto di Genova Pra’ un maxi carico di rifiuti di rame spediti illegalmente dal Sud America.

Genova - La Guardia di finanza e l’Agenzia delle dogane hanno scoperto nel porto di Genova Pra’ un maxi carico di rifiuti di rame spediti illegalmente dal Sud America. Il rame è un materiale trattato sempre più spesso dalle organizzazioni criminali per il suo valore sempre in aumento. Il carico di rifiuti ha un peso totale di 83 tonnellate, arrivava dal Venezuela ed era destinato ad una acciaieria in Veneto tramite un intermediario svizzero. L’oro rosso era stivato in sei container fatti transitare attraverso l’hub portuale di Genova Pra’ e lo scalo commerciale livornese.
A insospettire i finanzieri e gli agenti delle dogane sono stati i documenti non completi. Una parte è stata sequestrata a Genova, l’altra a Livorno. I legali rappresentanti delle quattro società coinvolte sono stati denunciati per spedizione illecita di rifiuti e ricettazione, mentre le società sono state segnalate per l’applicazione della normativa in tema di responsabilità amministrativa degli enti.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››