SERVICES

Delrio: «100 miliardi di investimenti da Fs-Anas»

Roma - «Siamo di fronte a un unico grande gruppo che ha l’obiettivo di creare sinergiee stimolare gli ingenti investimenti che il governo ha messo a disposizione. Parliamo di diverse decine di miliardi per infrastrutture e la rete di connessione: una enorme mole di risorse pari a poco più di 100 miliardi di euro in 10 anni»

Roma - «Siamo di fronte a un unico grande gruppo che ha l’obiettivo di creare sinergie e stimolare gli ingenti investimenti che il governo ha messo a disposizione. Parliamo di diverse decine di miliardi per infrastrutture e la rete di connessione: una enorme mole di risorse pari a poco più di 100 miliardi di euro in dieci anni», che serviranno anche per «rilanciare il Sud». Lo afferma il ministro del Trasporti, Graziano Delrio, in un’intervista a Repubblica in merito all’ingresso di Anas in Fs: «Avremo una maggiore velocità dei contratti di programma e maggiore qualità delle opere realizzate. Punteremo sulle nuove tecnologie. Fs-Anas sarà un orgoglio per l’Italia: è uno dei gruppi più importanti in Europa per chilometri di rete e fatturato», evidenzia Delrio. «Nel Mezzogiorno Anas ha la gran parte della sua attività. E proprio qui, dopo aver fatto partire al Sud l’Alta velocità, abbiamo bisogno di una forte accelerazione. Ma abbiamo anche bisogno di strade più curate e all’avanguardia. Il progetto delle smart road ad esempio va avanti sulla Salerno-Reggio Calabria». Parlando di Alitalia, «vogliamo dare alla nostra compagnia una prospettiva solida, così come sta accadendo per Meridiana», dichiara Delrio. «Ad Alitalia serve ambizione e non un ridimensionamento. Ecco perché non serve fare presto, ma fare bene tutti i passaggi necessari per farla rinascere privilegiando un serio piano di sviluppo». «Ci prenderemo il tempo che serve, non vogliamo svendere», sottolinea il ministro, che auspica «di poter affidare la trattativa in esclusiva in tempi brevi».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››