SERVICES

«Alitalia? Un’opportunità: cresce al 4-5%»

Roma - Davvero chi assumerà il controllo di Alitalia sarà il numero uno nei cieli d’Europa? «Lo dicono i numeri», risponde il commissario Luigi Gubitosi: «il mercato aereo italiano è tra i più importanti al mondo. Chi investirà in Alitalia, entrerà in un Paese straordinario dal punto di vista turistico e in evidente ripresa»

Roma - Davvero chi assumerà il controllo di Alitalia sarà il numero uno nei cieli d’Europa? «Lo dicono i numeri», risponde il commissario Luigi Gubitosi, intervistato dal Messaggero: «il mercato aereo italiano è tra i più importanti al mondo. Chi investirà in Alitalia, entrerà in un Paese straordinario dal punto di vista turistico e in evidente ripresa economica. Se ben gestita e con adeguati mezzi finanziari, la compagnia può peraltro diventare un motore di sviluppo formidabile. In giro non vedo molte opportunità analoghe». Gubitosi elenca i risultati economici «partendo dai ricavi: dopo anni di segno meno, il 2017 ha registrato una crescita dell’1% circa. Ma ancora più significativo è il fatto che dopo il balzo del 3% registrato in dicembre, il primo trimestre di quest’anno crescerà del 4-5%. Grazie a questi ricavi, e a una più attenta gestione dei costi, abbiamo chiuso l’anno con 807 milioni in cassa e 103 milioni in deposito presso l’associazione internazionale del Trasporto aereo. In pratica, il prestito-ponte del governo è ancora interamente nella nostra disponibilità. Oltre ai ricavi - aggiunge Gubitosi - sono migliorati alcuni indicatori chiave. Intanto il numero dei passeggeri è tornato a crescere, circostanza che non si verificava da tempo» e «anche nelle performance operative: pochi sanno a esempio che nell’ultimo anno è stata la seconda più puntuale d’Europa e la nona al mondo». Perché allora non prolungare la gestione commissariale? «Impensabile - risponde -. La procedura non è concepita per durare indefinitamente» e «la società ha bisogno di capitali stabili».

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››