SERVICES

Nuovo ponte di Genova, iniziati i lavori ad “alta quota”

Genova - Il nuovo viadotto di Genova continua a crescere e la sua somiglianza alla chiglia di una nave comincia a delinearsi.

Genova - Il nuovo viadotto di Genova continua a crescere e la sua somiglianza alla chiglia di una nave comincia a delinearsi. Sono in corso lavori in quota. Questa mattina nel cantiere sono cominciate le operazioni per il sollevamento dei carter laterali dell’impalcato: sono parti del ponte che ne caratterizzano la forma. Si sta operando al fissaggio del primo dei sei. Si tratta di una operazione propedeutica al varo di un secondo impalcato. Mercoledì scorso erano arrivate tre mega gru dall’Olanda che possono far accelerare le operazioni. Queste gru possono sollevare fino a 1200 tonnellate: serviranno anche a issare gli impalcati da 100 metri.
La prima inaugurazione c’era stata l’1 ottobre, con una cerimonia a cui avevano partecipato anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e la ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli, oltre al “papà” del nuovo viadotto, l’architetto Renzo Piano che lo ha disegnato. Nei giorni scorsi il sindaco e commissario per la ricostruzione Marco Bucci aveva detto che non ci sono ritardi sui tempi di realizzazione del viadotto, nè per il maltempo, nè per altri motivi, confermando l’inaugurazione per fine aprile 2020. «Gli impalcati si vedranno tutti a fine anno, tranne un paio che saranno montati a inizio gennaio», aveva detto Bucci.

Hai poco tempo?

Ricevi le notizie più importanti della settimana

Iscriviti ››