Mol, in tre mesi perse 400 mila auto

Il colosso giapponese soffre nel segmento delle car carrier: crollano i profitti

Genova - Mitsui OSK Lines ha visto i profitti del trimestre che va da aprile a giugno del 2020 in forte calo, segnando il 55% in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, pari a 51,7 milioni di dollari. I numeri negativi sono arrivati con la pesante situazione del settore car carrier: le entrate si sono ridotte in totale, dell’11% e il settore delle rinfuse solide è risultato sofferente. Il trasporto delle vetture ha segnato una diminuzione di 400 mila unità, per un totale di 610 mila auto, contro il milione abbondante dello scorso anno. E per MOL le cose andranno male anche nel corso del 2020.