Noli alle stelle, gli spedizionieri noleggiano intere portacontainer

Caos sulla rotta Asia-Europa: per importare la merce gli operatori sono costretti a utilizzare canali alternativi

Genova - Geodis è l'ultimo spedizioniere in ordine a noleggiare una nave per trasportare la merce dalla Cina. Colpa del caos che regna sul collegamento marittimo tra Asia e Europa. Il gruppo ha noleggiato una nave da 1.000 teu per una navigazione diretta da Shanghai ad Amburgo, con partenza il 20 gennaio.

“Dobbiamo fornire certezza nel caos” ha spiegato l’azienda.  La mossa segue l'annuncio del mese scorso di DSV con il noleggio di navi a dicembre per la rotta da Shanghai al porto danese di Aarhus. DSV ha spiegato che si è trattato di un accordo una tantum per battere la crisi di capacità sulla Asia-Europa che aveva lasciato i clienti "con un disperato bisogno di capacità”.

Per gli importatori europei continua il rally dei noli che hanno raggiunto il limite massimo alla fine del 2020. L’operazione di noleggio diretto di una nave non è a basso costo: il costo è aumentato del 46% negli ultimi mesi.