Cantieri, la Cina mantiene il primato

Aumentata la produzione nel 2020: crescono le navi completate

Genova - L'industria navale cinese ha registrato un aumento della produzione nel 2020 continuando a mantenere la posizione di leader mondiale in termini di volume di completamento e di ordini nuovi e in attesa. Lo ha dichiarato il ministero dell'Industria e delle Tecnologie dell'Informazione. Secondo i dati del ministero, il volume di
navi completate in Cina è aumentato del 4,9% su base annua, arrivando a 38,53 milioni di tonnellate di portata lorda (dwt), pari al 43,1% del totale mondiale. I nuovi ordini per la costruzione di navi, in calo dello 0,5% su base annua fino a 28,93 milioni di dwt, hanno rappresentato il 48,8% della quota di mercato mondiale. Il volume degli ordini in attesa è sceso del 12,9% rispetto all'anno precedente, arrivando a 71,11 milioni di dwt alla fine del 2020, pari al 44,7% della quota di mercato globale. L'anno scorso, cinque imprese navali cinesi si sono classificate tra le prime 10 al mondo nella costruzione di navi, mentre sei si sono posizionate tra le 10 imprese mondiali con il maggior volume di nuovi ordini di costruzione di navi.