Boom dei treni merci Cina-Europa

Nel 2021 il numero dei convogli è aumentato di oltre 30 punti percentuali

Genova - Dal 2013 un totale di 7.020 treni merci Cina-Europa hanno attraversato il porto di confine di Erenhot nella regione autonoma della Mongolia interna, nella Cina settentrionale.

Lo afferma il China Railway Hohhot Bureau Group Co. Ltd.

A far data dalla giornata di ieri, il porto ha gestito quest'anno un totale di 1.188 treni merci Cina-Europa, in aumento del 30,5% rispetto al 2020. Tra questi, 669 mezzi erano in uscita, con un incremento del 70,7% su base annua.

Le importazioni includono beni agricoli come zucchero, semi di girasole, semi di lino e olio di girasole, oltre a prodotti tradizionali quali assi, pasta di cellulosa e altri materiali da costruzione. Le esportazioni invece includono merci ad alto valore aggiunto, come prodotti meccanici ed elettrici, automobili e relativi pezzi di ricambio, e prodotti fotovoltaici, oltre a beni tessili, beni di prima necessità ed elettrodomestici.