La Spezia, scalo da record per Lsct

La Zephyr Lumos, che con i suoi 15.000 teu di capacità, 366 metri di lunghezza e 51 metri di larghezza, è impiegata dalla linea di navigazione Ocean Network Express all'interno del servizio MD2

La Spezia - Con 6.307 contenitori movimentati o 10.053 teu, La Spezia container terminal ha marcato il suo nuovo record personale per operazioni su un singolo scalo.

La nave in questione è la Zephyr Lumos, che con i suoi 15.000 teu di capacità, 366 metri di lunghezza e 51 metri di larghezza, è impiegata dalla linea di navigazione Ocean Network Express all'interno del servizio MD2, parte del network della THE Alliance, che collega La Spezia ai mercati del Far East. La Zephyr Lumos è una di 11 navi che compongono la flotta del servizio MD2. Lo annuncia una nota.

«Questa straordinarietà di movimenti eseguiti sulla Zephyr Lumos, che batte il record predecente di quasi 800 contenitori, non ha presentato particolari difficoltà al terminal, sia lato banchina che piazzale - sottolinea Alfredo Scalisi ceo di Lsct -. Grazie all'esperienza e l'impegno dimostrato da tutti i colleghi coinvolti, il successo del risultato finale non fa che confermare l'affidabilità del servizio che Lsct offre ai propri clienti. Quest'ultimi infatti possono fare affidamento su di noi al fine di preservare l'integrità dei loro network, oltre a garantire il supporto ai loro clienti e le supply chains coinvolte»