Porti di Genova e Savona, aggiudicate sette gare

Impegno complessivo da 45 milioni di euro

Genova - Un impegno complessivo di 45 milioni per le sette gare aggiudicate in sette giorni dall' Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale e dall'inizio 2021 le risorse impegnate hanno superato i 116 milioni di euro nei porti di Genova e Savona.

Nel dettaglio nello scalo di Vado Ligure c'è stata l'aggiudicazione per progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori relativi al potenziamento dell'infrastruttura urbana adiacente al «Molo 8.44» per migliorare la viabilità e bypassare il passaggio a livello. A Savona aggiudicato il progetto esecutivo relativo agli interventi di riqualifica della vecchia Darsena nel bacino portuale utilizzata come accosto e deposito dai pescatori professionisti. «Inoltre sono stati avviati i procedimenti di intesa Stato-Regione per acquisire le necessarie autorizzazioni per la realizzazione dei progetti di messa in sicurezza del torrente Segno e l'ampliamento del terminal intermodale a Vado Ligure», si legge nella nota dell'AdSP Mar Ligure Occidentale.

A Genova, è stata affidata la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori relativi all'ampliamento dell'attuale autoparco lungo la pista di atterraggio dell'Aeroporto di Genova. E si realizzerà l'intervento manutentivo di dragaggio in corrispondenza della banchina di ponente di Ponte Nino Ronco. Nel waterfront di levante avanti con i lavori di demolizione di una porzione di testata della banchina ovest presente nella Darsena Nautica per allargare l'imboccatura e permettere l'ingresso delle imbarcazioni di nuova generazione all'interno dello ship-lift in concessione ad Amico&Co. Le aggiudicazioni del Programma straordinario riguardano l'appalto integrato all' ammodernamento e prolungamento del parco ferroviario Rugna che sarà dotato di nove binari a servizio dei terminal Bettolo e PSA SECH, e la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori di approfondimento dei fondali.