Cantieri navali, la Cina è sempre leader

La produzione cinese vede così crescere di 4,1 punti percentuali al 47,2% la propria quota sul mercato mondiale.

Genova - La Cina conferma la sua leadership mondiale nella cantieristica navale nel 2021, grazie all'aumento della domanda trainata dai traffici marittimi.

La costruzione di nuove navi si è attestata a 39,7 milioni di stazza lorda con un aumento del 3% su base annua. A renderlo noto è il ministero del'Industria e Information Technology. La produzione cinese vede così crescere di 4,1 punti percentuali al 47,2% la propria quota sul mercato mondiale. Sul fronte degli ordini, si è registrato un balzo del 131,8% annuo a 67,07 milioni di dwt, con il 53,8% del mercato mondiale.

Sempre secondo quanto riferito dal ministero, nel 2021 si è ulteriormente rafforzata la competitività delle imprese costruttrici cinesi con sei gruppi che figurano nel ranking dei primi 10 al mondo.