Culmv, Ciuffardi ai suoi: "Andate a votare al ballottaggio, ma non per la nostra lista"

Via libera ai candidati di Benvenuti. L'ex vice console: "Decisione di grande coscienza e responsabilità: il nuovo Cda non avrà più scuse né potrà più puntare il dito contro nessuno"

Genova - «Vi invito ad andare a votare... vi invito però a non votare i candidati della mia lista». Silvano Ciuffardi, il candidato a console della Culmv che ha perso le elezioni contro Antonio Benvenuti, ieri ha annunciato il sostanziale ritiro della lista dai ballottaggi, lasciando campo libero ai due candidati “di maggioranza”, Ceotto e Ledda. Stessa decisione anche per chi correva per il Cda: «Anche se alcuni candidati avrebbero ottime possibilità di ottenere il consenso elettorale... il giorno dopo inizierebbe un film che abbiamo già visto e di cui tutti i soci sono ormai stanchi. La nostra visione di futuro non avrebbe nulla a che fare con la sbandierata continuità e la gestione attuale» scrive Ciuffardi nel messaggio indirizzato ai suoi sostenitori. Benvenuti avrà così adesso quasi certamente la sua squadra al completo per guidare la Culmv. Una decisione che Ciuffardi definisce «di grande coscienza e responsabilità: il nuovo Cda non avrà più scuse né potrà più puntare il dito contro nessuno». Federico Pinna, l’indipendente che corre come viceconsole, parteciperà al ballottaggio.