lo sciopero

I dirigenti d’aziendasolidali coi portuali

Genova - I dirigenti d’azienda liguri sono solidali con i dipendenti delle autorità portuali italiane, e liguri in particolare, in occasione dello sciopero indetto domani in tutti i porti del paese. In una nota diffusa oggi, Asdai Liguria, l’ associazione sindacale dei dirigenti delle aziende industriali liguri che fa capo a Federmanager,ribadisce come sia «di grande rilievo, per gli interessi del Paese, riconoscere l’importanza del fattore socio-economico rappresentato dai porti dei quali le Autorità sono attrici fondamentali per lo sviluppo e la pianificazione» e si dichiara favorevole «così come da tempo richiesto da Assoporti, afffinché gli scali italiani si allineino a quelli europei di più rilevanti dimensioni, alla conferma della natura privatistica delle Autorità stesse con il relativo rafforzamento della loro autonomia finanziaria e gestionale». «Ribadiamo l’importanza del regime privatistico del rapporto di lavoro dei dirigenti, regolato dal contratto collettivo nazionale per i dirigenti di aziende produttrici di beni e servizi, sottoscritto da Confindustria e Federmanager - sottolinea il presidente di Federmanager/ASDAI Liguria Paolo Filauro-. Per questo motivo siamo al fianco dei dirigenti della Autorità Portuale di Genova nel respingere con forza ogni ipotesi di blocco degli effetti della dinamica contrattuale nazionale e locale, nonchè di recupero dei differenziali retributivi a partire dal 2011»