lo sciopero

contro la legge si stabilitàsi fermano anche i portuali

Genova - I sindacati genovesi aderiscono allo sciopero indetto per giovedì 14 novembre a livello nazionale da Cgil Cisl e Uil contro la legge di stabilità presentata dal Governo per il 2014. Durante lo sciopero è previsto un corteo che si concentrerà alle ore 9 alla Stazione Marittima, attraverserà le gallerie Garibaldi e Nino Bixio per terminare con i comizi sotto la prefettura. Tante le categorie che hanno aderito allo sciopero: la scuola sarà chiusa per la prima ora di lezione e il servizio delle mense non sarà garantito, mentre l’Università chiuderà le porte per l’intera giornata. Metalmeccanici, settori elettrico, energia, petrolio, gas, farmaceutico, telefonia e enti pubblici saranno fermi per 4 ore.

Gli edili si fermeranno per l’intera giornata e i lavoratori del porto incroceranno le braccia nel primo turno di lavoro. L’aeroporto di Genova è escluso dallo sciopero. Le navi da trasporto partiranno con 4 ore di ritardo. Stesso orario di astensione dal lavoro per gli sportellisti agli uffici postali (10-14), mentre dalle 7.15 si fermeranno i postini. Mezzi pubblici in sciopero dalle 9.35 alle 13.35 e in Provincia dalle 10.30 alle 14.30, mentre i treni sosteranno dalle 13 alle 17.