Infrastrutture e finanza

Aspi, in settimana il memorandum per l'ingresso di Cdp

Si tratta di un percorso che sebbene già delineato ha bisogno di tempi lunghi per concludersi, tra i sei mesi e l'anno. A conclusione della complessa operazione ci sarà poi la quotazione della società in Borsa

Sicurezza della navigazione

Pirateria in aumento, appello Ecsa all’Ue / IL CASO

Secondo i dati dell’International maritime bureau (Imb) dell’International Chamber of commerce, la crescita maggiore si registra nel Golfo di Guinea. Tuttavia i rischi nel Corno d’Africa non sono finiti

Velocizzazione delle procedure

Accordo Dogane-Assoporti per il rilancio delle banchine

Roma - È stato sottoscritto ieri tra il direttore generale dell'Agenzia dogane e monopoli (Adm), Marcello Minenna, e il presidente dell'associazione dei Porti italiani (Assoporti), Daniele Rossi, un accordo per il rilancio della competitività del sistema

Nel 2025 la prima nave italiana ai lavori

A Naviris la fattibilità per l'ammodernamento dei caccia Orizzonte

Genova - Naviris, la società paritetica tra Fincantieri e Naval Group si è aggiudicata il contratto per lo studio di fattibilità destinato all’ammodernamento di mezza vita dei caccia lanciamissili per la difesa aerea tipo Orizzonte in servizio con le Marine francese e italiana. L’assegnazione del contratto da parte dell’Organizzazione Congiunta per la Cooperazione in Materia di Armamenti (Occar) in ambito europeo

Le proposte di Assologistica e Confindustria

"Prepariamo Piemonte e Lombardia alla logistica della Torino-Lione"

Milano - Nell'interscambio Italia-Francia, l'intermodalità è relegata a una quota del tutto marginale, in netto contrasto con la situazione degli altri valichi alpini: 6,7% la quota modale ferrovia dei valichi con la Francia (Frejus-Ventimiglia) contro il 69,9% dei valichi con la Svizzera (Gottardo-Sempione) e il 29,7% con l’Austria (Brennero-Tarvisio)

La vertenza sul Dl Rilancio

Autoproduzione, i sindacati agli armatori: "La battaglia continua"

Roma - La Filt Cgil: "Se ci sarà da lottare per difendere le leggi e quindi i diritti metteremo in campo le necessarie ed opportune iniziative”. E dalla Uiltrasporti aggiungono: "Se sarà necessario siamo pronti a nuove mobilitazioni per difendere un diritto legittimo dei marittimi e dei portuali".