Attualmente stai visualizzando l'argomento:

assarmatori

Il rilancio dell'econonomia del mare

Dal decreto Agosto per gli armatori 85 milioni di aiuti

Genova - La perdita provvisoria di fatturato è già del 70% e potrebbe aggravarsi in autunno. Un motivo per essere ottimisti, però, gli armatori lo hanno, ora che il governo ha deciso di inserire nel cosiddetto decreto Agosto un paio di provvedimenti per rilanciare l’economia del mare. Stefano Messina parla di «reazione positiva insperata»

Crociere nazionali, governo al lavoro

Il tesoretto per i traghetti verso il via libera

Genova - Nella corsa a chi ottiene di più, adesso è in vantaggio Assarmatori. L’emendamento con cui verrebbero assegnati al cabotaggio nazionale i fondi del tesoretto risparmiato con lo stop alle navi - e agli sgravi fiscali - del Registro internazionale, dovrebbe così finire là dove volevano Stefano Messina e la sua associazione

L'esperimento di Tui

Mini-crociere nazionali, la Germania ci prova

Genova - Per ripartire in fretta e alzare la quota di ricavi che si è azzerata per il coronavirus, le compagnie hanno scelto la rotta più breve. Mini crociere nei porti nazionali. In Italia sia Costa che Msc hanno deciso di adottare questa strategia, ma i due colossi ora stanno litigando attraverso le rispettive associazioni, per le modalità con cui poter ripartire. La crociera autarchica non è però un’esclusiva italiana

Settore in difficoltà

Gli armatori: «Dimenticati dal decreto. Merci, passeggeri e crociere al disastro»

Genova - Due mesi di stop quasi completo, con le entrate praticamente azzerate e i costi elevati che vanno comunque sostenuti: dai marittimi a bordo, ai servizi minimi per mantenere le navi. Gli armatori italiani stanno lottando in alcuni casi persino per la sopravvivenza, ma l’ultima battaglia da combattere è politica

Emergenza coronavirus

Assarmatori chiede lo stato di calamità naturale

Genova - Assarmatori chiede che sia dichiarato lo stato di calamità naturale per il settore dei trasporti marittimi. L'associazione scrive al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte

Coronavirus

Navi italiane all’estero, in 70 Paesi equipaggi nel mirino

Genova - Sono 70 i Paesi nei quali al momento le navi battenti bandiera italiana (circa 1.400 in tutto) stanno avendo difficoltà con le autorità locali per effetto dell’emergenza coronavirus. Venerdì su questo hanno lanciato l’allarme le associazioni di categoria Confitarma, Assarmatori, Federagenti

Messina (Assarmatori)

«Bandiera europea e tutele ai marittimi: così riapriamo il dialogo tra armatori»

Genova - Qualcosa si muove nel mondo dello shipping: la prima mossa l’ha fatta, qualche giorno fa, Emanuele Grimaldi, rivolgendosi direttamente a Gianluigi Aponte, fondatore e proprietario di Msc, per dirgli che “la divisione tra armatori non ha più senso”. A rispondergli è il presidente di Assarmatori, Stefano Messina,

Assarmatori e Federlogistica

«Sospendere la tassa di ancoraggio per un anno»

Genova - Tutta la logistica italiana si trova a dover fronteggiare l’emergenza economica provocata dal coronavirus. Stefano Messina e Luigi Merlo chiedono misure speciali