Napoli, progetto per un deposito costiero Small Scale di Gnl

"Il progetto garantisce solidità industriale alla realizzazione e alla gestione futura dell'infrastruttura", si legge in una nota

Napoli - Presentato oggi alla Naples Shipping Week il progetto congiunto di Edison e Kuwait Petroleum Italia (Q8) per un deposito costiero Small Scale di Gnl (gas naturale liquefatto) nella Darsena Petroli del porto di Napoli. La strategicità dell'investimento, si legge in una nota, è stata di recente confermata dal riconoscimento di un finanziamento europeo per la sua progettazione, grazie ai fondi Cef per l'ingegneria autorizzativa. Il progetto, sfruttando le sinergie derivanti dalla collaborazione tra due primari operatori energetici e l'integrazione con gli impianti già presenti in Darsena Petroli, garantisce solidità industriale alla realizzazione e alla gestione futura dell'infrastruttura. L'ubicazione di un deposito costiero nella Darsena Petroli del porto di Napoli, grazie all'accordo tra Edison e Q8, renderà facilmente disponibile il gas naturale liquido come combustibile, marittimo e terrestre, in tutta l'area del Tirreno Centro-Meridionale e consentirà al Porto di Napoli di costituire un polo di attrazione preferenziale per i traffici dei mezzi navali a minore impatto ambientale incentivando i settori turistici e commerciali dell'area.

«Anche in un complesso scenario come quello che stiamo vivendo, Q8 mantiene una visione strategica di lungo periodo, e questo progetto ne è una chiara prova - ha dichiarato Giuseppe Zappalà, Amministratore Delegato di Kuwait Petroleum Italia -. Una strategia che punta all'innovazione e alla tutela dell'ambiente, nella volontà di continuare a svolgere un ruolo da protagonisti della transizione energetica, anche grazie a partner prestigiosi come Edison. Questo importante investimento al Sud testimonia la fiducia che i nostri azionisti ripongono nel mercato italiano e rafforza il legame della nostra azienda con la città di Napoli dove da anni siamo un player di riferimento strategico per l'approvvigionamento energetico, un ruolo che con questo nuovo progetto potrà trovare un nuovo impulso»

©RIPRODUZIONE RISERVATA