Cile, focolaio di Coronavirus a bordo di nave militare

La società statale di costruzione navale Asmar ha riferito che, a causa di questa situazione, sono stati implementati i protocolli corrispondenti per scoprire chi possa avere avuto contatti con l'equipaggio della fregata

Santiago - Le autorità sanitarie del Cile hanno riferito la presenza di un focolaio di coronavirus all’interno della Fregata Lynch della marina cilena, che si trova nel cantiere navale di Talcahuano, nella regione di Biobio. Secondo quanto riferito dal responsabile regionale della Salute, Hector Munoz, sette membri dell’equipaggio sono risultati positivi al virus. A seguito della scoperta dei contagi, «68 funzionari sono stati posti in isolamento e lo studio epidemiologico continua», ha detto Munoz, secondo quanto riportato da radio Biobio.
La società statale di costruzione navale Asmar ha riferito che, a causa di questa situazione, sono stati implementati i protocolli corrispondenti per scoprire chi possa avere avuto contatti con l'equipaggio della fregata. Per il momento, i lavori sulla Lynch sono stati sospesi fino alla conferma della tracciabilità dei casi. L'ipotesi più accreditata è che il contagio sia stato provocato dalle visite di persone provenienti da altre città, tuttavia si indaga sulla trasmissione della malattia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA