Le città tedesche potranno vietare l’accesso ai veicoli diesel

Berlino - Lo ha sancito il tribunale amministrativo federale di Lipsia.

Berlino - Un tribunale tedesco ha stabilito che Stoccarda e Duesseldorf potranno imporre nei centri storici il divieto alla circolazione dei veicoli diesel più inquinanti. La sentenza era attesa con il fiato sospeso, perché schiude la possibilità che altre città tedesche, preoccupate dall’inquinamento dell’aria, possano applicare il divieto che potrebbe riguardare anche automobili vendute pochi anni fa, come i diesel Euro 5. Una sentenza, dunque, destinata ad avere ripercussioni in maniera drammatica sul valore delle auto diesel. La Corte federale amministrativa di Lipsia ha dunque stabilito che le città di Stoccarda e Duesseldorf potranno proibire la circolazione dei veicoli diesel più inquinanti, senza la necessità di una legge nazionale, proprio per garantire la pulizia dell’aria nei centri abitati. Sollecitati dall’organizzazione ambientale Deutsche Umwelthilfe (DUH), i giudici amministrativi di Stoccarda e Duesseldorf avevano chiesto ai rispettivi governi regionali di cambiare i loro piani anti-inquinamento in modo che le due città non superassero i livelli massimi di NO2, biossido di azoto; e avevano ipotizzato che una misura valida potesse essere il divieto di circolazione per alcune automobili diesel. Ma i governi regionali del Baden Wuerttemberg e del Nord Reno-Vestfalia avevano impugnato la sentenza.

La Corte superiore ha stabilito oggi che la misura è legale e che non è necessaria una regolamentazione a livello federale. La notizia è stata accolta con tripudio dalle associazioni ambientaliste, che da tempo avevano denunciato come le città abbiano il dovere di proteggere la salute dei cittadini. Il governo invece ha cercato di correre ai ripari e soprattutto rassicurare i proprietari di auto: il ministro dell’ambiente ha detto che il divieto di circolazione in città alle auto diesel più inquinanti è «evitabile».«Il giudice non ha emanato alcun divieto di circolazione, ma fatto chiarezza sulla legge. Il mio obiettivo è quello di evitare che tali divieti di circolazione entrino in vigore», ha detto la socialdemocratica Barbara Hendricks, riassumendo l’ostilità delle autorità tedesche per la messa al bando delle vetture diesel più vecchie nei centri urbani.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: