LNG: il combustibile del futuro navale. La leadership di Vanzetti

Tra le altre referenze importanti vanno citate le portacontainer come la Wes Amelie (nave convertita) o le Nordic Hamburg (di nuova costruzione), la prima metaniera LNG Car Carriers transatlantica Post Panamax costruita, posseduta e gestita da Siem Car Carriers

Il gas naturale liquefatto è il combustibile pulito ed economico del futuro navale. Le nuove norme sulle emissioni solforose nel Mar Baltico e nel Mare del Nord, e la loro estensione al Mediterraneo, alle coste degli Stati Uniti e probabilmente a quelle di alcuni Paesi asiatici, stanno fortemente incentivando l’innovazione e gli investimenti relativi al gas naturale liquefatto in ambito navale.

Vanzetti Engineering ha fornito le proprie pompe sommerse e alternative per quasi cento navi, con progetti che annoverano alcuni tra i più noti costruttori e armatori di navi da crociera e da trasporto merci del mondo. In funzione del tipo di motore e delle sue caratteristiche, le pompe possono essere sommerse della serie ARTIKA oppure a pistoni della serie VT-3. Queste due famiglie possono essere applicate ad ogni tipo di nave con motori a gas naturale liquefatto. Vanzetti è l’unico fornitore di tutte le pompe criogeniche delle navi da crociera con motori LNG della Carnival Corporation. Ha fornito, inoltre, le pompe per il Fuel Gas System per i ferry catamarani LNG della Royal Doeksen. Tra le altre referenze importanti vanno citate le portacontainer come la Wes Amelie (nave convertita) o le Nordic Hamburg (di nuova costruzione), la prima metaniera LNG Car Carriers transatlantica Post Panamax costruita, posseduta e gestita da Siem Car Carriers, la nave gru semi-sommergibile (SSCV) Sleipnir e le recenti petroliere con propulsione a metano costruite da Samsung Heavy Industries e da Hyundai Heavy Industries.

©RIPRODUZIONE RISERVATA