Cartello sui componenti auto: Bruxelles multa Brose, Magna e Kiekert

utte e tre le società hanno riconosciuto il loro coinvolgimento e hanno deciso di chiuere il caso

Bruxelles - La Commissione europea ha multato Brose e Kiekert per un totale di 18 milioni di euro per aver preso parte a due cartelli per la fornitura di sistemi di chiusura per automobili nello spazio economico europeo. Una terza azienda, Magna, non è stata multata in quanto ha rivelato entrambi i cartelli alla Commissione. Magna, con sede in Canada e Brose, tedesca, hanno fatto cartello sulle forniture di moduli porta e alzacristalli per un modello di auto del gruppo Daimler. Magna e Kiekert, anche essa tedesca, si sono accordate sulla fornitura di altre parti per il gruppo BMW e Daimler. Tutte e tre le società hanno riconosciuto il loro coinvolgimento e hanno deciso di chiuere il caso.

©RIPRODUZIONE RISERVATA