Trasporto fluviale, l’Ue finanzia il progetto italiano

Il regime assume la forma di sovvenzioni dirette alle società di trasporto per via navigabile interna e si compone di tre misure volte a “integrare meglio la rete di navigazione”

Josep Borrell

Bruxelles - La Commissione europea ha approvato, in base alle norme europee sugli aiuti di Stato, un regime italiano di 11 milioni di euro per sostenere il trasporto di merci per vie navigabili interne in Italia. È quanto si apprende da una nota pubblicata dalla Commissione stessa.

Il regime assume la forma di sovvenzioni dirette alle società di trasporto per via navigabile interna e si compone di tre misure volte a "integrare meglio la rete di navigazione interna nelle catene logistiche e ad aumentarne la competitività, l'efficienza e la sicurezza, incoraggiare l'ingresso di nuovi operatori sul mercato fornendo aiuti per l'acquisto della loro prima nave e compensare alcuni dei costi aggiuntivi del passaggio dal trasporto su strada a quello per vie navigabili interne attraverso la copertura parziale dei costi operativi" spiega la nota. Il regime approvato fa parte di un'importante modernizzazione del trasporto fluviale italiano, che fa seguito e si basa sui progetti di ammodernamento infrastrutturale del sistema idroviario dell'Italia settentrionale, realizzati e cofinanziati da fondi Ue nell'ambito della rete centrale Ten-T.

©RIPRODUZIONE RISERVATA