Calo del greggio, Tenaris congela le fabbriche in Usa

Milano - In risposta allo scenario avverso legato al calo dei prezzi del petrolio e del gas, il gruppo Tenaris sta ristrutturando le due attività negli Stati Uniti

Milano - In risposta allo scenario avverso legato al calo dei prezzi del petrolio e del gas, all'eccesso di offerta senza precedenti nel mercato del petrolio e le restrizioni operative nate dalla crisi generata dalla pandemia di coronavirus, il gruppo Tenaris, il maggior produttore e fornitore a livello globale di tubi e servizi per l'esplorazione e la produzione di petrolio e gas, sta ristrutturando le due attività negli Stati Uniti. Gli impianti Tenaris di Koppel e Ambridge, Brookfield e Baytown, sono stati o saranno temporaneamente chiusi finché non migliorano le condizioni di mercato. Inoltre il gruppo della famiglia Rocca avvierà una riduzione del personale e un aggiustamento dei livelli di produzione negli altri suoi impianti in linea con la domanda di mercato.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: