In un mese +12%

Soia ai massimi dal 2016

Roma - Con la seconda ondata della pandemia si impenna il prezzo delle principali materie prime agricole: è quanto emerge da una analisi della Coldiretti sui contratti future alla chiusura settimanale del Chicago Board of Trade

Industria

«Più sostenibilità nella siderurgia. Lavoriamo al fianco di ArcelorMittal» / INTERVISTA

Genova - Tra i non addetti ai lavori è poco conosciuta, ma Paul Wurth Italia è l’erede della celebre Italimpianti. Ha sede a Genova, dove impiega 250 persone nella Torre Msc, ed è un fornitore storico del gruppo Ilva. In questa intervista esclusiva del Secolo XIX-the MediTelegraph, l’amministratore delegato di Paul Wurth Italia, Thomas Hansmann, nato ad Aquisgrana 59 anni fa, racconta la società che guida e il suo rapporto con Ilva

Federbeton

Investimenti verdi anche nell'industria del cemento

Roma - La filiera del cemento e del calcestruzzo ha investito oltre 110 milioni di euro nel triennio 2017-2019 sul fronte della sostenibilità delle costruzioni. Sono 311 mila di tonnellate le emissioni di anidride carbonica evitate. Dati che emergono dal primo Rapporto di Sostenibilità di Filiera presentato da Federbeton

La sperimentazione

Italiana Coke, primo carico via mare per Mittal

Savona - Virano sempre più verso il trasporto via mare e verso le esportazioni le vendite di Italiana Coke: così fanno sapere dall'azienda, segnalando di aver consegnato un carico di prova di coke siderurgico ad Arcelor Mittal

L'evento internazionale

Fruit Logistica slitta a maggio 2021

Berlino - Fruit Logistica, la più grande fiera al mondo nel settore della frutta, sposta la tradizionale data inverale dell'evento al 18 al 20 maggio 2021, organizzando un'edizione speciale. Con il titolo "Meet onsite-Connect online" il concetto adattato si concentra sugli incontri d'affari e sui pacchetti espositivi chiavi in mano per massimizzare la flessibilità degli espositori e le opportunità di business

Il siderurgico in crisi

Ex Ilva Taranto, sciopero il 24 settembre

Taranto - Scatta lo sciopero nella mobilitazione dei lavoratori dello stabilimento siderurgico ArcelorMittal di Taranto. Per giovedì 24 settembre i sindacati Fim, Fiom, Uilm e Usb hanno proclamato uno sciopero di 24 ore

L'analisi di Siderweb

L’acciaio esce dalla crisi, prezzi in rialzo del 30%

Genova - Prezzi in risalita e previsioni ottimistiche per l’acciaio. Mentre l’ex Ilva gestita da ArcelorMittal si prepari a chiudere altri impianti, la domanda di prodotti piani quanto di lunghi è in decisa ripresa, dopo la fase depressiva seguita al lockdown. Il trend rialzista dei prezzi, spiegano gli esperti di Siderweb, coinvolge non solo Italia e Europa

Cambia il mercato del minerale

Con l'economia verde tornano in Europa le miniere / FOCUS

Bruxelles - In Europa tornano le miniere. L'attività estrattiva nel territorio europeo, simbolo della prima rivoluzione industriale e ormai largamente affidata ad altre aree del pianeta, sarà indispensabile per la rivoluzione verde dell'economia del Vecchio Continente, perché l'economia green ha bisogno di determinate materie prime, che vengono estratte in pochi Paesi del pianeta

Mercati finanziari

Oro e euro pronti a ripartire / L'ANALISI

Milano - La correzione al ribasso dei titoli tecnologici statunitensi non è durata a lungo e il ciclo si è ormai chiuso con il ritorno anche dell'indice SP500 sopra i livelli pre-Covid. Apple (+ 3,3%), che ha annunciato una scissione 4 a 1 da settembre, sta per subire una certa pressione a causa dell'attacco degli Stati Uniti a TikTok e WeChat cinesi per motivi di sicurezza

l'ex Ilva

ArcelorMittal e quegli otto milioni dovuti alla società dei ticket / IL CASO

Taranto - Alliance Green Services (Ags), azienda appaltatrice di ArcelorMittal per la pulizia industriale degli impianti siderurgici, ha messo stamattina in pagamento ai propri 170 dipendenti lo stipendio di luglio. Ags ha ricevuto dal committente il primo dei due bonifici relativi al lavoro svolto e fatturato. Nonostante questo, tra le tante imprese fornitrici dell’acciaieria di Taranto la situazione resta molto critica

Cacao, caffè e non solo

Materie prime soft, rally dei prezzi / L'ANALISI

Roma - I mercati scommettono sulla ripresa e puntano sulle materie prime soft, mandando simultaneamente tutti in forte crescita i prezzi dei prodotti coltivati e non estratti, e cioè quelli del cotone, dello zucchero, del caffè, del mais, del cacao. Dopo essere precipitati durante le chiusure forzate, nell’ultimo mese, i future sul cacao sono aumentati del 17% a 2.488 dollari la tonnellata e quelli sul caffè sono saliti del 14% a 1,12 dollari la libbra

Risultato a 56,7 milioni di euro

Arvedi, 2019 in utile nonostante la crisi dell'acciaio

Roma - Il gruppo siderurgico Arvedi - nonostante l'anno difficile per i mercati globali e per la siderurgia europea che ha condizionato i margini dell'attività - chiude l'esercizio 2019 in utile e con un miglioramento dell'indebitamento finanziario che rispetto al 2018 scende di ulteriori 40 milioni a 540,1 milioni di euro

L'analisi di Pro Planta

Produzione abusiva di frutta, danni per 20 milioni di euro

Forlì - «Un danno da 20 milioni di euro l'anno, una minaccia per la credibilità all'estero del sistema ortofrutticolo italiano, un potenziale veicolo di problemi fitosanitari ma, soprattutto, un reato: l'abusivismo varietale è un problema crescente nel nostro Paese, in particolare per le coltivazioni di drupacee e pomacee»: a tracciare i contorni di un fenomeno fino a oggi rimasto nell'ombra è Pro Planta

La previsione

Acciaio, produzione italiana -15% a fine 2020

Milano - Il settore dell'acciaio potrebbe chiudere il 2020 con un calo della produzione del 15%. La previsione è del presidente di Federacciai e di Acciaierie Venete, Alessandro Banzato. Il settore arriva da un pesante calo a marzo (-40%) e aprile (-42,5%), per registrare «un piccolo recupero a maggio (-16%) e giugno (-13%)

La crisi dell'acciaio

ArcelorMittal, incognite aperte dopo due anni di nozze / FOCUS

Taranto - Rischia di durare meno di due anni l’avventura con Ilva di ArcelorMittal, multinazionale dell’acciaio anglo-indiana. Diversi segnali danno ormai per molto probabile l’uscita del gruppo straniero e il ritorno dell’Ilva, con gli stabilimenti di Taranto, Genova e Novi Ligure, sotto il pieno controllo pubblico con l’amministrazione straordinaria guidata dai commissari del ministero dello Sviluppo economico

Commodities e shipping

L'industria australiana si interroga sull'eccessiva dipendenza dalla Cina / IL CASO

La Pga (West Australian Pastoralists and Graziers Association) ha dichiarato che le attività agricole del Paese sono altamente orientate all’export, e di conseguenza, molto legate alla Cina per quanto riguarda la vendita della lana. La stessa Pga spiega che la popolazione dell’Australia non è in grado di assorbire la produzione in surplus

Acciaio

ArcelorMittal, in tre mesi persi 1,1 miliardi

Roma - ArcelorMittal ha riportato una perdita netta di 1,1 miliardi di dollari nel primo trimestre contro l'utile di 414 milioni dello stesso periodo di un anno fa, a causa del «significativo deterioramento dell'economia e del mercato dell'acciaio». Così fanno sapere dal gruppo siderurgico, secondo cui «di fronte alla grande sfida umanitaria della pandemia del coronavirus, la principale priorità del gruppo è stata quella di prendere tutte le azioni necessarie»

A Trieste

Ultima colata alla Ferriera di Servola

«Questo è uno dei giorni più tristi nella mia lunga vita di lavoro» commenta Giovanni Arvedi, che ha rilevato l'attività nel 2014. In cinque anni di presenza, ricordano dal gruppo lombardo dell'acciaio, Arvedi ha investito a Trieste oltre 250 milioni di euro, riattivando l’attività di produzione di ghisa nel rispetto delle prescrizioni previste dall’autorizzazione ambientale integrata

Grande distribuzione

Le cessioni in Cina spingono l'utile Carrefour

Roma - Il gruppo francese Carrefour, attivo nella distribuzione al dettaglio, ha chiuso il 2019 con un utile netto di 1,1 miliardi di euro, principalmente grazie alla plusvalenza sulla vendita delle sue attività in Cina. Nel 2019 l'utile operativo ricorrente ha raggiunto i due miliardi di euro, in aumento del 7,4% sul 2018

La crisi dell'ex Ilva

Mittal ferma una zincatura nella fabbrica di Genova

Genova - L’indisponibilità di rotoli ferma l’impianto più nuovo dello stabilimento siderurgico di Genova. Mentre il ministro per lo Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, ripete che l’accordo con ArcelorMittal è in dirittura d’arrivo e che il governo «crede fortemente in quello che sta facendo»

Ristorazione

Nuovo Bistrot a Termini per Chef Express

Roma - Sono 80 i nuovi posti di lavoro creati dalla Chef Express, società controllata dal gruppo Cremonini, con l'apertura presso la Stazione Termini di Roma dell'Open Colonna Bistrot

Le carte

ArcelorMittal, la memoria difensiva in vista dell'udienza del 7 febbraio

Taranto - "Pur nella ipotesi in cui si ritenesse che la protezione legale tutelasse soltanto condotte volte specificamente ad attuare il piano ambientale, sarebbe impossibile eseguire il contratto" lo dicono gli avvocati di ArcelorMittal nella replica di difesa presentata al Tribunale di Milano in vista dell’udienza del 7 febbraio

Maxi convegno a Genova

Frutta: la domanda cresce, l'export dell'Italia no

Genova - Il consumo di ortofrutta aumenta in tutto il mondo. Per gli esperti, nei Paesi in via di sviluppo crescono le classi medie, conformandosi al gusto occidentale

Protagonisti dell'ortofrutta

Confagricoltura, tre aziende premiate a Genova

Palermo - Tre aziende di Confagricoltura sono tra i 10 "Protagonisti dell’ortofrutta italiana", per premiare le realtà più innovative e interessanti del comparto a livello italiano. L’evento, che precede di poco Fruit Logistica, ha avuto luogo quest’anno a Genova

Siderurgia

Acciaio, in crescita la domanda in Cina

Secondo un rapporto della China Iron and Steel Industry Association (Cisa), aumenterà del 2% su base annua fino a raggiungere 890 milioni di tonnellate

Commodities

La Polonia pronta a rinunciare alla mega-centrale a carbone

Il progetto “Ostroleka C”, il cui valore complessivo supera il miliardo di euro, è stato riproposto nel 2016 includendolo in una pianificazione governativa che aveva l’obiettivo di garantire al paese una sicurezza energetica