In Ungheria crescono le piccole imprese, ma poche sono attive nell'industria

Si stima che il numero sia di circa 749.000 piccole e medie imprese, con un aumento del 4,1% rispetto all’anno precedente

Periferia di Budapest

Budapest - I dati pubblicati dall’Istituto Nazionale di Statistica Ungherese (KSH) rilevano che, nel 2018, si registra un aumento del numero di piccole e medie imprese ungheresi operanti nel mercato. Lo fa sapere l'Ice di Budapest.

Si stima che il numero sia di circa 749.000 piccole e medie imprese, con un aumento del 4,1% rispetto all’anno precedente, mentre il loro fatturato è ammontato a circa 140 milioni di euro, con una crescita del 10,2% su base annua. Di queste, la maggior parte (94,6%) risulta essere microimprese. Per quanto riguarda i settori in cui le piccole e medie imprese sono operative, il 78,5% offre servizi, mentre solo il 7,1% contribuisce alla produzione industriale. La categoria delle piccole e medie imprese in Ungheria ha rafforzato fortemente l’economia ungherese, contribuendo per il 40% agli interi ricavi e per il 45,7% al valore aggiunto del settore privato, e per il 21% agli investimenti totali – ivi compresi quelli pubblici. Tutte queste figure sono in crescita rispetto all’anno precedente, inserendosi nel solco del trend fortemente positivo dell’economia ungherese di questi ultimi anni.

©RIPRODUZIONE RISERVATA