La Cina emette obbligazioni per finanziare la Via della Seta

La Cina aprirà ulteriormente il mercato dei futures e quello delle obbligazioni sulla base delle misure, annunciate a giugno 2019, volte all'apertura del mercato cinese dei capitali

L'aeroporto di Shanghai

Pechino - Sei nuovi titoli obbligazionari sono stati scambiati in Cina dalla fine di novembre del 2019, a sostegno finanziario della Belt&Road Initiative (BRI), che hanno fruttato 6,7 miliardi di yuan (circa 996 milioni di dollari). Lo rivela la China Securities Regulatory Commission.
La Cina aprirà ulteriormente il mercato dei futures e quello delle obbligazioni sulla base delle misure, annunciate a giugno 2019, volte all'apertura del mercato cinese dei capitali. L'autorità di regolamentazione ha aggiunto che, con l'apertura cinese al mercato, la capacità di supervisione e di prevenzione dei rischi sarà ulteriormente migliorata.

©RIPRODUZIONE RISERVATA