Confini marittimi contestati, l'Italia prepara il negoziato con l'Algeria

I negoziati saranno affidati a una commissione che si riunirà fra fine febbraio e marzo prossimi, periodo in cui il sottosegretario agli Esteri Manlio Di Stefano ha in programma una visita in Algeria

Sabri Boukadoum, ministro degli Esteri algerino

Roma - L’Italia si prepara a un negoziato, dopo aver formalmente contestato il decreto con cui nel marzo 2018 l’Algeria ha ampliato unilateralmente la propria zona economica esclusiva (Zee) marittima, estendendola da 40 a 180 miglia, a ridosso delle coste sud-occidentali della Sardegna. I negoziati saranno affidati a una commissione che si riunirà fra fine febbraio e marzo prossimi, periodo in cui il sottosegretario agli Esteri Manlio Di Stefano ha in programma una visita in Algeria.

©RIPRODUZIONE RISERVATA