La Bce estende di sei mesi gli accordi di liquidità con Croazia e Romania

Milano - La Banca centrale eueopea ha esteso di sei mesi fino alla fine di giugno 2021 gli accordi di fornitura di liquidità in euro con le banche centrali di Croazia e Romania. Le due linee pronti contro termine sono state create in risposta alla pandemia di coronavirus per fornire liquidità in euro alle istituzioni finanziarie dei due Paesi qualora si dovessero verificare strozzature nei mercati a causa del Covid 19

Milano - La Banca centrale eueopea ha esteso di sei mesi fino alla fine di giugno 2021 gli accordi di fornitura di liquidità in euro con le banche centrali di Croazia e Romania. Le due linee pronti contro termine sono state create in risposta alla pandemia di coronavirus per fornire liquidità in euro alle istituzioni finanziarie dei due Paesi qualora si dovessero verificare strozzature nei mercati a causa del Covid 19. In base agli accordi la banca centrale croata può prendere a prestito fino a due miliardi di euro, mentre quella della Romania può utilizzare fondi per un massimo di 4,5 miliardi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: