Seatrade Awards premia l’International Association of Classification Societies

Roma - La motivazione del premio: «Per l’indispensabile contributo offerto alla sicurezza marittima e ai regolamenti».

Roma - Per l’indispensabile contributo offerto alla sicurezza marittima e ai regolamenti annessi, attraverso verifiche di conformità e supporto tecnico e per aver ricoperto un ruolo chiave nello sviluppo a livello globale delle normative IMO: queste le motivazioni per cui l’International Association of Classificaition Societies (IACS) ha ottenuto un importante riconoscimento nel corso del Seatrade Awards 2014.

Istituito in occasione del World Maritime Day di quest’anno sul tema “IMO Conventions: Effective Implementation”, il premio è stato consegnato a Roberto Cazzulo, Presidente IACS, che ancora una volta ha rappresentato le 12 società di classifica aderenti all’associazione. I membri IACS operano in qualità di organismi riconosciuti per conto dei governi firmatari delle convenzioni IMO come SOLAS, MARPOL e Load Line, svolgendo attività di ispezione e di certificazione navale.

Da quasi 50 anni l’Associazione è in grado di rispecchiare al meglio l’andamento del mondo marittimo, offrendo consulenza tecnica e normativa agli enti regolatori che partecipano agli incontri IMO. Seatrade Awards è uno dei più prestigiosi riconoscimenti che dal 1989 nel mondo marittimo internazionale premia le soluzioni più innovative dedicate alla sicurezza, all’efficienza e al rispetto dell’ambiente nell’ottica delle normative IMO. Il RINA, società di classificazione e certificazione internazionale, ha assunto per l’anno 2013-2014 la presidenza dell’IACS sotto la guida di Roberto Cazzulo. Durante il mandato, con termine al 30 giugno, il RINA ha messo a disposizione un team di esperti, per contribuire concretamente ai lavori dell’associazione nello sviluppo di norme e standard internazionali capaci di rispondere alle nuove esigenze dell’industria marittima e a far sì che l’IACS, che oggi classif ica oltre il 90% della flotta mondiale, mantenga il proprio ruolo di riferimento tecnico assoluto a livello globale.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: