A Berlino il congresso internazionale del Gnl

Berlino - Il 4 e il 5 giugno 2018 si è tenuto a Berlino il quarto congresso internazionaledel Gas naturale liquefatto (Gnl). Oltre 330 delegati e oltre 50 relatori hanno partecipato. Circa una trentina di aziende hanno esposto i loro prodotti e servizi nei loro padiglioni

Berlino - Il 4 e il 5 giugno 2018 si è tenuto a Berlino il quarto congresso internazionale del Gas naturale liquefatto (Gnl). Oltre 330 delegati e oltre 50 relatori hanno partecipato. Circa una trentina di aziende hanno esposto i loro prodotti e servizi nei loro padiglioni. Sono stati numerosi gli argomenti trattati:

- soluzioni digitali per l’ottimizzazione della logistica (Engie);

- rifornimento di Gnl tramite autocisterne criogeniche alle stazioni di servizio, la successiva caricazione su autocarri con motori dual fuel (Trelleborg);

- contributo della Germania per conversione a Gnl di una portacontainer da 1.000 teu (West Amelie);

- la Spagna ha la più grande capacità di stoccaggio di GNL in Europa (sei terminali). Le popolazioni sono contrarie alle navi da crociera (Gas Natural Fenosa);

- paragone tra depositi costieri e soluzioni off-shore (Tge Partner di Cimc Cina);

- le infrastrutture per la movimentazione del Gnl sono ancora insufficienti ma si stanno sviluppando in Europa (sono già presenti in Paesi Bassi (Rolande Lng, Titan Lng);

- misura della massa di Gnl tenendo conto del boil off (Emerson, Krone Oil and Gas);

- possibilità di sfruttare l’energia derivata da impianto di rigassificazione (liquido a bassa temperatura) (Singapore Lng Corporations);

- brevetto riguardante la possibilità di non utilizzare pontili o banchine e trasferire Gnl a mezzo di manichette criogeniche (Connect Lng e Fenosa);

- servizi di stoccaggio e rigassificazione per il porto di Klaipeda, Lituania (Chart);

- le batterie possono essere considerate per la propulsione solo per brevi distanze e sarebbero comunque non competitive rispetto ai combustibili tradizionali (Dnv-Gl);

- per i veicoli commerciali prodotti da Iveco, Scania e Volvo il passaggio da diesel a Gnl riguarda il 2% della flotta. Sta aumentando la pressione del pubblico per la messa al bando del diesel (Gasrec);

- il gruppo Codognotto, attivo nelle attività di trasporto camionistico ed in forte espansione con un fatturato in crescita da 10 milioni di euro del 2002 a 230 milioni nel 2017, sta studiando l’immissione di camion elettrici nel mercato;

- la società Man Diesel & Turbo fornisce impianti completi di propulsione sia tradizionale che alimentati a Gnl. Sono attivi nel progetto e costruzione di soluzioni ibride per i bunkeraggi e i terminali Gnl;

- Tge Marine Gas Engineering è coinvolta nella progettazione di cisterne del carico e di sistemi per la movimentazione di Gnl;

- Engie Lab Crigen ha sviluppato un programma che aiuta a selezionare progetti per il trasporto e la distribuzione di Gnl secondo vari parametri fra i quali:
° tipologia del trasporto: containers, bettoline di piccola taglia, autocisterne
° ottimizzazione dei percorsi
° quantitativi di Gnl da fornire
° dimensionamento di cisterne di Gnl;

- Valmet fornisce tecnologie per l’acquisizione centralizzata dei dati e la gestione della logistica. Il nuovo prodotto Valmet Dna Integrated Operations aiuta i clienti a ridurre il lavoro manuale e diminuire la possibilità di errori;

- Olt Offshore Lng Toscana ha sviluppato ed è proprietario di un rigassificatore ancorato a circa 12 miglia dalla costa toscana. Sono stati forniti carichi provenienti da varie fonti per poi essere rigassificati ed immessi in un gasdotto collegato alla rete italiana del Gnl. Lo stoccaggio di Gnl permette di coprire picchi di consumo specie nel periodo invernale. Uno studio di fattibilità prevede la possibilità di trasferire il Gnl su una bettolina di piccola taglia per consegna alle navi ed ai depositi costieri nell’area del Tirreno Settentrionale;

- uno standard per le forniture di Gnl è stato sviluppato per le navi da crociera del gruppo Msc. In particolare è prevista una manichetta criogenica a doppia parete. È stata prevista una zona di sicurezza in prossimità delle stazioni di bunkeraggio;

- Emerson ha presentato diversi tipi di misuratori compresi misuratori di portata per Gnl a effetto Coriolis per applicazioni su gas, liquidi e multifase;

- MacDermott sono attivi nel campo di impianti di liquefazione di piccola taglia. Fondamentale unificare il progetto e valutare l’impatto dei regolamenti e permessi per arrivare a rapide soluzioni;

- il mercato di Gnl per la piccola taglia può essere costoso anche a causa dell’inefficienza delle forniture. Wison può fornire soluzioni basate su unità galleggianti di liquefazione Wison ha il controllo di cantieri qualificati in Cina;

- Furuise Europe ha esposto i propri prodotti relativi alla catena criogenica nel loro stand. La loro sede è vicina a Barcellona.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: