Furto di idrocarburi, sotto accusa a Singapore il fondatore di Sentek

Circa 2.916 tonnellate di marine gas oil (MGO), per un valore di quasi 1,4 milioni di dollari, sarebbero state trasferite dalla raffineria Shell di Pulau Bukom, a Singapore, sulla nave cisterna bunker Sentek 22.

Singapore - Pai Keng Pheng, fondatore e amministratore delegato del bunker supplier di Singapore Sentek Marine & Trading, è stato denunciato per un presunto coinvolgimento nel furto di idrocarburi. Pai Keng Pheng è accusato di favoreggiamento del reato di ricettazione, secondo la querela pubblicata da alcuni media locali. Circa 2.916 tonnellate di marine gas oil (MGO), per un valore di quasi 1,4 milioni di dollari, sarebbero state trasferite dalla raffineria Shell di Pulau Bukom, a Singapore, sulla nave cisterna bunker Sentek 22. I fatti risalgono al 2017. Nel 2018, alcuni manager di Sentek, Shell e altri gruppi serano stati accusati dello stesso reato.

©RIPRODUZIONE RISERVATA