Accordo di cooperazione tra Eni e Santos

Roma - Eni, attraverso la sua controllata Eni Australia, e il gruppo australiano dell'energia Santos hanno firmato un accordo di cooperazione per perseguire le sinergie nel bacino dell'Australia del Nord e Timor Est

Roma - Eni, attraverso la sua controllata Eni Australia, e il gruppo australiano dell'energia Santos hanno firmato un accordo di cooperazione per perseguire le sinergie nel bacino dell'Australia del Nord e Timor Est. Il Memorandum of Understanding non vincolante, spiegano dall'Eni, mira a cercare insieme opportunità di cooperazione per l'ottimizzazione, le sinergie e la condivisione di infrastrutture tra il progetto di Barossa e il potenziale sviluppo del giacimento di Evans Shoal, la possibile espansione dell'impianto di liquefazione gas di Darwin, e opportunità per estendere l'utilizzo delle infrastrutture e giacimento del progetto di Bayu-Undan.

L'accordo riguarda anche il potenziale sviluppo congiunto di impianti di cattura, stoccaggio e riutilizzo dell'anidride carbonica (Ccus), non soltanto a supporto degli attivi di proprietà delle due società ma aperti anche a terze parti, con l'obiettivo nel lungo termine di facilitare la creazione di uo snodo per la gestione della CO2. I due gruppi guardano infine alla potenziale collaborazione in nuovi progetti in ambito estrattivo per quanto riguarda ulteriori opportunità nell'area. La collaborazione con Santos, sottolinea ancora la nota, «rappresenta per Eni un passo importante nel percorso verso la decarbonizzazione delle attività upstream in Australia, facendo leva sulle competenze di entrambe le società, con l'obiettivo di ridurre le emissioni di CO2».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: