Gli Emirati Arabi inviano petrolio verso l’Europa

Gli ultimi carichi di petrolio degli Emirati Arabi Uniti diretti in Europa sono stati consegnati nel maggio 2020

Cisterne di petrolio fotografate a Omsk, in Russia

Genova - Gli Emirati Arabi Uniti hanno iniziato a spedire carichi di petrolio verso l'Europa, dove si sta cercando di ridurre la dipendenza dalla Russia sulla scia dell'invasione dell'Ucraina. Lo riporta l'agenzia Bloomberg.

La petroliera Moscow Spirit, noleggiata dalla compagnia di navigazione TotalEnergies, sta navigando verso ovest nel Mar Mediterraneo con un carico di circa 1 milione di barili di greggio degli Emirati Arabi. Secondo i dati di Bloomberg relativi al monitoraggio delle navi cisterna e degli agenti portuali, è probabile che il carico sia destinato a un porto europeo. La stessa compagnia ha anche petrolio degli Emirati Arabi Uniti su una superpetroliera che si sta dirigendo verso l'Egitto.

È molto probabile, secondo Bloomberg, che anche questa partita finisca in Europa. Gli ultimi carichi di petrolio degli Emirati Arabi Uniti diretti in Europa sono stati consegnati nel maggio 2020, mentre imperversava la pandemia da Covid-19.

©RIPRODUZIONE RISERVATA