Ucraina: comandante Marina si schiera con filo-russi

Kiev - La flotta del Mar Nero non risponde più agli ordini di Kiev e si schiera con Mosca.

Kiev - Il comandante in capo della Marina ucraina Denis Berezovskiy ha giurato fedeltà alle autorità filorusse della Crimea. Lo riferisce l’agenzia Interfax. E’ solo l’ultimo episodio di una giornata drammatica per le unità militari di Kiev. Nel primo pomeriggio una fregata della marina militare battente bandiera ucraina, la Hetman Sahaidachny, aveva deciso di passare sotto il controllo russo, dopo che il comandante e l’equipaggio avevano disconosciuto gli ordini in arrivo dalla madre patria. La nave aveva infatti rifiutato di eseguire gli ordini di Kiev, interrompendo l’esercitazione Nato anti pirateria nel golfo di Aden a cui stava partecipando, per tornare velocemente verso nord e cambiare bandiera, issando quella della federazione russa.

Un senatore Russo aveva confermato alcuni aspetti della vicenda, aggiungendo: «Dopo una tappa di rifornimento nel Mediterraneo, la nave proseguirà verso il Mar Nero» ha raccontato Igor Morozov.

Ma come racconta The Meditelegraph in questo approfondimento, ci sono altre dieci navi che hanno lasciato i porti della Crimea volontariamente per aggregarsi alla flotta russa.

Il comandante di capo della Marina ucraina era stato appena nominato dal nuovo governo di Oleksandr Turchynov.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: