Intercity guasto, passeggera aggredisce capotreno

Genova - Il capotreno dell’Intercity 35662 Livorno-Milano, fermo a Arquata Scrivia per la rottura del locomotore già cambiato per un guasto a Genova Pontedecimo è stato aggredito.

Genova - Il capotreno dell’Intercity 35662 Livorno-Milano, fermo a Arquata Scrivia per la rottura del locomotore già cambiato per un guasto a Genova Pontedecimo è stato aggredito da una passeggera. Sul posto militi del 118 e agenti della Polfer.

Il capotreno dell’Intercity 35662 Livorno-Milano, aggredito a Arquata Scrivia da una turista austriaca sporgerà denuncia una volta arrivato a Milano. In base a quanto appreso, il convoglio è ripartito da Arquata senza ulteriori problemi. Secondo quanto riferito da alcuni passeggeri, la turista austriaca avrebbe aggredito il capotreno prima insultandolo e strattonandolo, poi lo avrebbe colpito con uno schiaffo e gli avrebbe sputato in faccia.

Secondo quanto ricostruito da Trenitalia, a causare il terzo stop al treno Intercity diretto a Milano sarebbe stata una persona straniera esasperata dal ritardo che ha tirato il freno di emergenza. A quel punto il capotreno è intervenuto e è stato spinto, strattonato e - a quanto pare - colpito al volto da uno schiaffo e uno sputo. Il capotreno ha così chiamato la polizia ferroviaria. Nel frattempo, sono stati distribuiti generi di conforto ai passeggeri presenti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: