Blocco di Suez, Biden pronto a inviare la Marina per aiutare l'Egitto

La Casa Bianca è preoccupata dell'impatto del blocco del Canale sul mercato dell'energia ed è per questo che ha offerto la sua assistenza

La portacontainer che sta bloccando il Canale di Suez

Washington - Gli Stati Uniti hanno offerto assistenza all'Egitto per disincagliare la gigantesca nave portacontainer che blocca il Canale di Suez. «Nell'ambito del nostro dialogo diplomatico con l'Egitto, abbiamo offerto assistenza americana alle autorità egiziane per aiutarle a riaprire il Canale», ha detto la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki, precisando che le conversazioni sono in corso.

La Casa Bianca è preoccupata dell'impatto del blocco del Canale sul mercato dell'energia ed è per questo che ha offerto la sua assistenza, ha spiegato Psaki aggiungendo che Washington «monitora le condizioni dei mercati e risponderà appropriatamente se necessario». La portavoce non ha spiegato quale tipo di assistenza sia stata offerta al Cairo. Secondo fonti citate dalla Cnn, la Marina americana è pronta ad inviare sul posto già domani un team di esperti di dragaggi per consigliare le autorità locali. «La Suez Canal Authority (Sca) valuta l'offerta degli Stati Uniti di contribuire agli sforzi e sarà felice di cooperare con gli Stati Uniti», si legge in un comunicato dell'autorità che gestisce il canale.

©RIPRODUZIONE RISERVATA