In evidenza
Blue Economy
Shipping
Transport
Blog

Battezzata la prima portacontainer elettrica senza equipaggio. Ma la bottiglia non si rompe

Yara Birkeland, la prima nave portacontainer elettrica e autonoma al mondo, è stata battezzata alla presenza del principe ereditario di Norvegia, Haakon Magnus. Durante la cerimonia, però, la tradizionale bottiglia non si è infranta al primo tentativo contro lo scafo della nave, ma al terzo. Un intoppo che ha fatto incrociare le dita ai più superstiziosi tra i presenti. La nave a batteria ha completato il suo viaggio inaugurale nel novembre 2021 e dovrebbe entrare in servizio quest'anno, trasportando fertilizzanti attraverso un fiordo dallo stabilimento Yara International di Porsgrunn al porto di Brevik, eliminando così le emissioni di carbonio di 40.000 camion diesel all'anno. Inizialmente, la nave di 80 metri inizierà le operazioni come nave con equipaggio nell'ambito di un periodo di prova di due anni per ottenere la certificazione come nave portacontainer autonoma completamente elettrica.

00:27
  • Copiato negli appunti https://www.themeditelegraph.com/it/shipping/2022/05/01/video/battezzata_la_prima_portacontainer_elettrica_senza_equipaggio_ma_la_bottiglia_non_si_rompe-10092802/
  • Copiato negli appunti <iframe src="https://www.themeditelegraph.com/embed/it/shipping/2022/05/01/video/battezzata_la_prima_portacontainer_elettrica_senza_equipaggio_ma_la_bottiglia_non_si_rompe-10092802/" width="640" height="360" frameborder="0" scrolling="no"></iframe>