Mar Nero, traghetto turco forza blocco navale anti-Russia

Sebastopoli - L’armatore ha deciso di ignorare le disposizioni delle Nazioni Unite e ha raggiunto la Crimea.

Sebastopoli - Il traghetto turco Yusuf Ziya Onis è arrivato a Sebastopoli, in Crimea, mantenendo le sue partenze a intervalli regolari tra i porti del Mar Nero russo e Sebastopoli, come riporta l’agenzia blackseanews.net.

L’armatore della nave ha deciso di ignorare la risoluzione delle Nazioni Unite del 24 marzo, che invitava le nazioni ad astenersi da azioni che possano essere considerate come il riconoscimento della Crimea come parte della Russia.

La Crimea infatti è stata annessa dalla Russia contro tutte le leggi e gli accordi internazionali.

La Turchia ha condannato fermamente l’aggressione russa, ma alcune aziende turche continuano a intrattenere rapporti commerciali anche se vietati dalle sanzioni.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: